Quanto si guadagna con un blog?

Written By Fabrizio Giancaterini

Home » Opportunità » Quanto si guadagna con un blog?
Quanto si guadagna con un blog

Ma un blogger oggi quanto guadagna? È ancora sensato aprire un blog per renderlo il proprio lavoro? Rispondiamo in maniera rapida ad una domanda che meriterebbe sicuramente molte più parole di quelle che andremo ad utilizzare oggi visto che si tratta di un tema davvero vasto. In estrema sintesi rispondiamo di sì. Senza dubbio oggi un blog, anche un semplicissimo blog personale, può diventare uno strumento di guadagno e di monetizzazione. Esistono persone che lo fanno per lavoro e quindi come principale occupazione. Ma esistono ancora più persone che utilizzano il loro blog per divertimento e non per questo rinunciano ad una bella entrata extra. Ma come si fa in maniera concreta a guadagnare con un blog? Il sito che state leggendo in questo momento, Seome, è gestito appunto da una piccola società che ha reso della creazione di contenuti e del blogging un vero e proprio business.

Non siamo certo un’ enorme multinazionale del digitale ma nel nostro piccolo riusciamo a creare valore monetario dalla creazione di post e di contenuti, anche multimediali.

Le fonti di guadagno di un blog

La prima fonte di guadagno di un blog è il programma pubblicitario Google Adsense. Ne esistono anche di alternativi ma Google Adsense è sicuramente il più diffuso e ovviamente, visto chi c’è dietro, il più affidabile. Noi dopo tanti anni di attività e diversi tentativi con altre agenzie, ci siamo sempre rivolti a Google Adsense per la fornitura dei banner e delle pubblicità all’interno delle nostre pagine web. Tutti i banner che vedete all’interno dei nostri post sono tendenzialmente offerti dalla piattaforma Google che si occupa di contestualizzarli sia rispetto alla pagina, sia rispetto a chi li visita e di distribuirli all’interno delle nostre pagine.

Più persone cliccano sui nostri banner più noi guadagniamo. Facilissimo, elementare e remunerativo, ma non troppo. Oggi guadagnare solamente con Google AdSense, non è facilissimo poiché è certamente necessario avere volumi di traffico molto elevati.

Come si fa a guadagnare con un sito web che fa poco traffico?

Come detto, però ci sono tantissime persone che utilizzano il blogging essenzialmente per comunicare e condividere emozioni ed idee ed eventualmente generare un’entrata extra aggiuntivo. In quel caso Google Adsense, anche fosse per sole poche decine di euro, è senza dubbio alcuno uno strumento validissimo perché è semplice è super super sicuro. Certamente non abbiamo mai sentito di persone che hanno ricevuto in ritardo il loro bel bonifico da parte di Google per la pubblicità trasmessa sui loro siti.

Altra via di monetizzazione dei contenuti su un blog è sicuramente l’affiliazione, probabilmente lo strumento più utilizzato da noi di Seome, sia su questo blog che su www.upgo.news. L’affiliazione altro non è che un contatto più o meno diretto con un grande brand che andrà a pagare i nostri contenuti solo sulla base dei contratti realmente stipulati, dei prodotti venduti oppure dei contatti caldi generati.

Un esempio…

Ad esempio un grande una grande azienda di drink potrebbe pagarvi per la vostra recensione della nuova bevanda energetica riconoscendovi una percentuale sulle reali bottiglie vendute sotto vostro suggerimento questo è possibile attraverso appositi link di tracciamento che forniscono gli stessi brand o alcune piattaforme intermediarie. Complicatezza tecnica quasi vicina allo zero poiché come detto, in realtà si occupa quasi di tutto il brand. Ma c’è ovviamente da lavorare un po’ nelle pubbliche relazioni e quindi nel costruire un reale rapporto con il marchio. Generalmente i grandi brand tendono ovviamente ad ignorare blog che fanno pochissimo traffico mentre è naturalmente più semplice costruire un contatto quando sulla propria nicchia di mercato si è riconosciuti come dei punti di riferimento affidabili.

Quindi ultimo banalissimo consiglio per guadagnare con un blog (lo abbiamo già dato in altre occasioni qui su Seome) è quello di verticalizzarsi e rendersi assolutamente tematici su alcuni topic principali. Quindi no alla mappazza di argomenti. No al generalismo e sì ai siti tematici che possono diventare dei piccoli brand riconoscibili sul mercato sia per gli utenti che per le aziende che in quel mercato operano in posizione di leadership.

Ma la domanda è: quanto si può arrivare a guadagnare mixando sistemi di pubblicità online a modelli di affiliate marketing? È una domanda alla quale è impossibile rispondere in maniera netta. Sarebbe come chiedere quanto può guadagnare un cantante. Ovvio che dipende dal livello di notorietà e quindi dal modello di business adottato. Diciamo che in realtà, anche se se ne parla poco, sono moltissime le persone che in Italia fanno del blog anche la loro principale attività lavorativa. E lo fanno restando indipendenti e senza dover sottostare alle logiche delle grandissime aziende. Esistono quindi moltissimi piccoli artigiani della content creation ed è quindi un percorso che si può assolutamente intraprendere in maniera autonoma.

L’attitudine mentale più importante è sicuramente una certa predisposizione all’imprenditorialità, all’instabilità e alla voglia di sperimentare cose nuove. E’ infatti difficile pensare che un blog possa essere seriamente uno strumento di rendita passiva, poiché per nostra esperienza diretta è costantemente necessario rinnovare i propri modelli operativi e il proprio business, anche dal punto di vista dei contenuti. Una cosa che funziona adesso e che può portarvi molti visitatori potrebbe smetterla di farlo anche solo fra un mese e farvi ricominciare sostanzialmente da zero. Ma se questa voglia di ricominciare ogni giorno non vi manca il blog è sicuramente una scelta molto interessante per guadagnare online e vivere la vita in maniera del tutto indipendente.

Qui sotto comunque pubblichiamo un piccolo schema, assolutamente discutibile e del tutto teorico, che proverà a riassumere, sulla base della nostra esperienza, quali possono essere le proporzioni di guadagno con la pubblicità Google Adesense. Cercheremo di indicare possibili introiti teorici, in base al numero di visitatori che si riescono a fare mensilmente con il proprio blog, così da rispondere direttamente alla domanda: quanto guadagna un blogger?:

Quanto si riesce a guadagnare con un blog, in base alle visite

  • 5.000 visitatori al giorno: 450 euro/mese
  • 10.000 visitatori al giorno: 900 euro/mese
  • 30.000 visitatori al giorno: 2700 euro/mese

Lascia un commento